ricette facili

ricette facili

martedì 17 gennaio 2012

SPIEDO BRESCIANO ricetta di Massimiliano (mio cognato)



Ingredienti:
- burro,
- sale,
- patate
- salvia,
- costine di maiale,
- coniglio
- pollo,
- lombo di maiale (o coppa di maiale in alternativa)
- Macchina per lo spiedo (tipo Ferraboli o Bertuetti)

Preparate i vari pezzi di carne: tagliate le costine di maiale, il coniglio e il pollo a pezzetti. Sbucciate e lavate le patate e tagliatele a fette dello spessore di circa 2 cm.
Preparate dei rotolini mettendo una fogliolina di salvia su di una fetta sottile di coppa o lonza e arrotolate su se stessa. (Se avete un macellaio di fiducia vi dovrebbe preparare la carne già tagliata a pezzi, pronta per essere infilzato..)
Infilzate ora la carne sulle bacchette per spiedo alternando i componenti e separandoli tra loro con le foglie di salvia e introducendo una fettina di patata ogni qualche pezzo.
Per esempio iniziate con una foglia di salvia, infilzate un pezzo di coniglio, un’altra foglia di salvia, mettete poi un rotolino di lombo, un’altra foglia di salvia, aggiungete un pezzo di pollo, una foglia di salvia, un pezzo di costina, una foglia di salvia, una fetta di patata e ripetere via così fino a riempimento della bacchetta di spiedo. Pressate la carne ma non troppo al fine di permetterne una buona cottura.
Cuocete lentamente allo spiedo con le braci o carbone di legna, aggiungendone di roventi un po’ alla volta.

NB. Attenzione alle esalazioni, poiché il carbone emette monossido di carbonio, non va assolutamente cotto in un luogo piccolo e poco arieggiato!!

Dopo l'ora salare e bagnare ripetutamente col burro. La prima volta andrà messo a pezzetti sulla griglia sopra le bacchette affinché si sciolga e coli gradualmente. Successivamente il condimento dovrà essere recuperato in un contenitore sotto lo spiedo e riutilizzato per i successivi irroramenti sempre dalla apposita griglia superiore.
Cuocete per circa 5 ore, o fino a cottura desiderata, tenendo spesso bagnato col condimento lo spiedo in rotazione continua.
L'ideale accompagnamento del piatto è, naturalmente, la polenta, rigorosamente di Storo.

-> Alcuni aggiungono anche gli uccellini, ma io li preferisco sapere svolazzanti in cielo.. ;-)

2 commenti:

  1. Io l'ho assaggiato in un locale del bresciano, con tanto di uccellini incorporati, ma quelli proprio non sono riuscita a mangiarli... Per il resto devo dire che è squisito :-)

    RispondiElimina
  2. grazie.. scusa il ritardo ma non riuscivo a rispondere ai commenti.. finalmente ora riesco.
    ho visitato il tuo blog, ma che delizieeee!

    RispondiElimina