ricette facili

ricette facili

lunedì 30 maggio 2016

MARMELLATA DI FRAGOLE

Periodo di fragole.. eccovi allora una bella marmellatina da fare veloce.


Ingredienti:

- 1 Kg di fragole
- 350 gr. di zucchero
- 1 busta di fruttapec 3:1
- succo di un limone

Lavate velocemente le fragole sotto acqua corrente e togliete il ciuffetto ad una ad una.
Mettete le fragole dentro al boccale del Bimby (o se non lo avete dentro ad una pentola capiente).
Aggiungete la busta di Fruttapec e mescolate.
Aggiungete poi lo zucchero e il succo di limone e date una frullatina, tipo 10 secondi a vel 6.
Teoricamente con la pectina è sufficiente cuocerla poco perché poi gelifica ma io vi consiglio di cuocere per circa 25/30 minuti a 90° vel. 1.
Se la cuocete in pentola potete frullarla un po’ con un frullatore ad immersione o se preferite i pezzi grossi lasciatela così o comunque spegnete il fuoco nel momento in cui vi sembrerà che la marmellata abbia raggiunto la giusta densità.
Se dovesse tendere a straripare abbassate la temperatura di una tacca.
Aprite e rimuovete con la schiumarola eventuale schiuma formatasi in superficie.
Versate la marmellata ancora bollente nei vasetti, che avrete preparato belli puliti e asciutti, chiudeteli bene e coprite con delle coperte così da farli raffreddare lentamente e ottenere il sottovuoto che ne permetterà una corretta conservazione.
Conservateli in un luogo buio e fresco, consumandola dopo circa un mesetto.

-> Splendida per crepes, crostate e biscotti..

venerdì 27 maggio 2016

BAVETTE ZUCCHINE E GAMBERI

Mio marito mangia sempre questa pasta quando la trova al ristorante così ho pensato di provare a farla anch'io un giorno a casa. Eccovi la mia ricetta..


Ingredienti:
- 400 gr. bavette o linguine
- circa 10 gamberi o gamberoni
- 1 zucchina
- circa 10 pomodorini datterino
- acqua
- sale

Lavate zucchine e tagliatele a rondelle ed eventualmente a metà se son grandi. Lavate e tagliate anche i pomodorini a metà.
Lessate la pasta al dente in abbondante acqua salata, nel frattempo preparate un sughetto veloce.
In un saltapasta versate un filo d'olio d'oliva, aggiungete i gamberi e fate rosolare.
Se preferite aggiungerli sgusciati prima fate rosolare comunque le teste per insaporire il sughetto, poi toglietele e aggiungete i gamberi sgusciati.
Aggiungete poi le zucchine affettate e i pomodorini.
Aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura e fate cuocere qualche minuto coperto.
Mescolate, regolate di sale o se preferite un po' di dado granulare. Tenete il sughetto un po' liquido.
Scolate la pasta al dente e versatela nel saltapasta.
Mantecate e servite.
Buon appetito.

giovedì 26 maggio 2016

PAELLA DI PESCE

Avete mai provato a far la Paella? Io l'adoro, ma non mi ero mai cimentata in questa ricetta perché mi sembrava troppo laboriosa, invece sotto sotto è fattibile dai.
La cosa più laboriosa secondo me è pulire le cozze, che vanno lavate, grattate con la paglietta per rimuovere le incrostazioni e togliere quella barbetta che esce fuori..
Io ho fatto la ricetta solo di pesce ma volendo potete aggiungere del petto di pollo a pezzetti e della salsiccia sempre a pezzetti per una versione mista stile quella alla valenciana.
Eccovi la mia ricetta:


Ingredienti:
- Riso Gallo Blond che non scuoce (ci vorrebbe il Bomba spagnolo, ma chi lo trova qui..)
- cozze
- calamari
- gamberi (o scampi)
- olio extra vergine d'oliva
- scalogno
- piselli surgelati o in scatola già lessati
- peperone rosso
- fagiolini verdi surgelati
- zafferano
- acqua

Pulite le cozze e tenete da parte. Pulite i calamari e affettateli ad anelli e tenete da parte.
Pulite il peperone se vi piace e affettatelo a striscioline fini o a dadini. Spezzettate a metà i fagiolini verdi ancora surgelati.
Prendete una padella bassa ma ampia, io ho usato la paellera che è l'apposita padella per la cottura. Versate un filo d'olio e aggiungetevi le cozze appena lavate. Coprite e fatele aprire a fuoco vivo, dando una mescolata se necessario. Togliete le cosse dalla padella e mettetele in una ciotola, avendo cura di lasciare il liquido di cottura in padella. Aggiungete lo scalogno tritato finemente, fate rosolare e aggiungete i calamari ad anelli. aggiungete anche il peperone e i piselli se li usate surgelati, altrimenti potete aggiungerli più tardi se li usate già lessati. E fate cuocere qualche minuto.
nel frattempo in una pentola a parte fate bollire due litri circa d'acqua al quale avrete aggiunto i ritagli dei calamari e le teste dei gamberi o se li preferite sbucciare potete aggiungere anche il guscio così da ottenere un fumetto di pesce per la cottura della paella.
Dopo circa 10 minuti di cottura dei calamari potete aggiungere i gamberi e il riso.
Fate rosolare qualche minuto e aggiungete poco alla volta il brodo che aggiungerete a mestoli facendolo filtrare in un colino affinché non scendano residui di gusci. Il brodo deve coprire tutto per bene.
Aggiungete ora anche i fagiolini e due o tre bustine di zafferano che scioglierete nel brodo.
Mettete a fuoco medio e fate cuocere fino a cottura del riso e assorbimento del liquido. Deve asciugare e fare un po' di crosticina sotto. Eventualmente regolate il fuoco se troppo liquida o troppo asciutta. Aggiungete le cozze aperte e private della parte di guscio senza il frutto e disponete tutto attorno alla padella e servite accompagnata da spicchi di limone se vi piace.
Dovrei aver scritto tutto mi sembra.. provate e ditemi.
Buona Paella!

martedì 24 maggio 2016

GNOCCHETTI DI RICOTTA

L'avete mai visto il programma di Chiara Maci su fox life "vita da foodblogger".. proprio carino, con delle ricettine molto interessanti.
Ho provato questi gnocchetti che lei dice di congelare e di tenere via l'impasto in caso di emergenza.. Buoni e veloci. Provate anche voi!


Ingredienti:
- 250 gr. di ricotta sgocciolata
- 1 uovo
- 160 gr. di farina
- 5 cucchiai di parmigiano grattugiato
- sale qb
- noce moscata

Mettete in una ciotola la ricotta.
Fatela sgocciolare bene.
Unite l’uovo, stemperate con la forchetta, poi aggiungete il parmigiano e la farina.
Lavorate il composto con la forchetta e, quando vedete che è abbastanza sodo, usate le mani. Aggiungete la noce moscata, un pizzico di sale e finite di impastare.
Una volta pronto, ricoprite l’impasto con la pellicola trasparente e poi congelatelo se volete, da tener via in caso di bisogno.
Per utilizzare l’impasto, una volta decongelato, aiutatevi con un po’ di farina per non farlo attaccare, ricavate delle striscioline e poi formate i vostri gnocchetti.
Cuocete gli gnocchi per pochi minuti e conditeli con il vostro pesto.

Potete condire i vostri gnocchetti con un pesto veloce: mettete il basilico, l’olio, il parmigiano e i pinoli in un mixer a immersione, frullate e poi aggiungete mezzo mestolo di acqua di cottura degli gnocchi oppure potete condirli con un semplice sugo di pomodoro e abbondante parmigiano.

giovedì 12 maggio 2016

BENVENUTA ALESSIA!

Nuovi arrivi.. Lunedì è nata Alessia, la mia nuova nipotina.
Tante congratulazioni a mamma Giuly, papà Luca e alla sorellona Elisa e questa torta per festeggiarla al meglio!

giovedì 5 maggio 2016

TANTI AUGURI ELISA!

Tanti auguri alla mia nipotina Elisa che oggi compie 2 anni!
E in anteprima solo per voi del blog, la torta che ho realizzato per lei..