ricette facili

ricette facili

mercoledì 30 marzo 2011

VENTAGLIETTI DI PASTA SFOGLIA


Ingredienti:
- 1 rotolo di pasta sfoglia (meglio se rettangolare)
- zucchero
- uovo

Stendere il rotolo di pasta sfoglia e cospargerlo di zucchero.
Arrotolare le due estremità verso l'interno, da destra verso il centro e da sinistra verso il centro.
Tagliare dei ventaglietti di circa 1 cm di spessore.
Disporli su una teglia coperta di carta da forno, spennelalre con l'uovo sbattuto e infornare a 180 gradi fino a che siano ben dorati.

-> Potete fare anche una versione salata per un antipasto sfizioso: Provate a spalmare uno strato di patè di olive verdi o nere per esempio, oppure un trito di pomodori secchi e arrotolate e affetatte come per la ricetta dolce.

venerdì 25 marzo 2011

CANNONCINI DI PASTA SFOGLIA


Ingredienti:
- 2 rotoli di pasta sfoglia fresca in formato rettangolare
- zucchero semolato
Per farcire:
- crema pasticcera
Attrezzatura:
- coni di metallo su cui arrotolare i cannoncini
- siringa o tasca da pasticceria

Tagliate a striscioline larghe circa 2 cm la pasta sfoglia (la lunghezza della striscia è uguale al lato più corto del rettangolo, oppure potete usare quella rotonda, ottenendo però delle strisce e quindi dei cannoncini di misure diverse), spennellate per metà larghezza, ma per tutta la lunghezza, ogni striscia.
Prendete una striscia e arrotolate per bene sul cono di metallo, partendo dalla punta e premendo leggermente l’inizio e la fine della striscia per far aderire meglio, e sovrapponendo leggermente ad ogni giro la sfoglia col giro precedente. Mettete i coni sulla teglia da forno, coperta da carta da forno.
Ripetete fino a quando avrete usato tutti i cilindretti.
Spennellate con uno sciroppo di acqua e zucchero e coprite con una spolverata di zucchero. Mettete in forno caldo a 210° per circa 10 minuti, poi alzate a 250° per altri 5/6 minuti, fino a quando saranno gonfi e dorati, togliete dal forno fate intiepidire e molto delicatamente toglieteli dai coni.
Preparate la crema pasticcera come da ricetta (ved. categoria salse/sughi), lasciatela intiepidire e con l’aiuto di una siringa o di una tasca da pasticcere farcite i cannoncini.
Mettete in frigo a solidificare (eventualmente se la crema è liquida, metteteli inclinati verso l’alto affinché non esca la farcitura).
Decorate con delle codette di cioccolato, o granella di nocciola e spolverate con zucchero a velo prima di servire.

-> A piacere potete sostituire la crema pasticcera con panna montata, oppure budino lasciato intiepidire, crema chantilly o altre creme di vostro gradimento.

venerdì 18 marzo 2011

GAMBERI IN TEMPURA


Ingredienti:
- code di gambero non troppo grosse
- farina,
- olio per friggere,
Per la pastella:
- un tuorlo,
- farina 60 gr.
- 100 gr. di acqua fredda

Sgusciate le code di gamberi lasciando attaccata la parte della coda.
Sciacquatele sotto l’acqua corrente e asciugatele con carta assorbente.
Preparate la pastella, diluendo il tuorlo in 100 g di acqua ghiacciata. Versate a pioggia la farina e mescolate rapidamente con una forchetta, senza insistere molto (non importa se si sono formati dei piccoli grumi).
Passate i gamberi nella farina e successivamente intingeteli nella pastella, afferrandoli dalle code rimaste.
Scaldate bene abbondante olio in una padella coi bordi alti (l’ideale sarebbe utilizzare un wok) e friggetevi i gamberi finché saranno leggermente dorati.
Metteteli su carta da cucina e servite subito.

-> Potete servirli così o con salsa di soia o maionese.
-> La tempura è adatta anche per pastellare delle verdure tipo zucchine o carote a bastoncini.

RISOTTO ALLA ZUCCA


Ingredienti: Per 4 persone
- 400 gr. di riso,
- cipolla tritata
- vino bianco
- 1 litro circa di brodo
- zucca in purea surgelata o fresca a dadini piccoli
- olio d’oliva extravergine
- noce di burro o panna liquida
- sale e pepe

Tritate la cipolla, mettetela in una casseruola con l’olio d’oliva e fatela soffriggere a fiamma moderata.
Se utilizzate la zucca fresca aggiungetela ora tagliata a pezzetti piccoli, altrimenti se utilizzate quella surgelata gia cotta aggiungetela dopo aver aggiunto il brodo.
Unite il riso, sempre mescolando, e fatelo insaporire per qualche minuto.
Sfumate col vino bianco.
Versate poco alla volta il brodo.
Dal momento in cui riprende l'ebollizione, fate cuocere per circa un quarto d'ora.
Levate il riso dal fuoco, aggiungete il burro, salate, pepate, coprite e lasciate riposare per un paio di minuti prima di servire.

-> alla fine, se vi piace, potete aggiungere un trito fine di rosmarino per profumare il vostro risotto, oppure se vi piace un gusto più forte, provate ad aggiungere qualche pezzetto di gorgonzola col mascarpone.

martedì 15 marzo 2011

RISOTTO AL TEROLDEGO


Ingredienti: Per 4 persone
- 400 gr. di riso,
- 70 gr. di burro
- 50 gr. di parmigiano grattugiato
- cipolla tritata
- mezzo litro di brodo
- 1/2 bottiglia di Teroldego,
- sale.

Tritare la cipolla, metterla in una casseruola con metà del burro e farla soffriggere a fiamma moderata. Unire il riso, sempre mescolando, e farlo insaporire per qualche minuto.
Versare, alternativamente e poco alla volta, il vino e il brodo.
Dal momento in cui riprende l'ebollizione, far cuocere per circa un quarto d'ora.
Levare il riso dal fuoco, unire il parmigiano, il resto del burro, salare, pepare, coprire e lasciar riposare per un paio di minuti prima di servire.

lunedì 14 marzo 2011

SPIEDINI DI SPECK CON MOZZARELLA E RUCOLA


Ingredienti:
- Speck a fette
- Mozzarelline
- Rucola
- Grana a scaglie
- Olio extra vergine d’oliva

Prendete una fetta di speck, disponetevi al centro una mozzarellina e qualche foglia di rucola, arrotolate e infilzate con uno stuzzicadenti. Ripetete l’operazione con le altre fette.
Disponete su di un piatto da portata, e con l’aiuto dell’apposito attrezzo (o di un pelapatate) distribuitevi sopra delle scaglie di formaggio grana e un filo d’olio e servite.

SPAETZLE AGLI SPINACI (O GNOCCHETTI TIROLESI)


Ingredienti:
- 150gr di latte
- 3 cubetti di spinaci surgelati
- 2 uova
- 200gr di farina
- sale
- 2 cucchiai di formaggio grattugiato
- noce moscata

Lessare gli spinaci in acqua salata per qualche minuto dalla ripresa del bollore. Sono sufficienti pochi minuti. Scolarli, lasciarli raffreddare un po’ e strizzarli bene con le mani.
Nel bicchiere del frullatore ad immersione mettere le uova, il latte, gli spinaci e un pizzico di sale, una grattugiata di noce moscata e frullare. Aggiungere qualche cucchiaio di formaggio grana grattugiato e frullare.
Inserire poi un po’ alla volta la farina e frullare nuovamente. Deve risultare un composto omogeneo, né troppo liquido né troppo denso.
Deve scivolare bene ma non troppo dai buchi dell'apposito attrezzo (se è troppo liquido aggiungere un po' di farina, altrimenti aggiungere un po' di latte.
Mettere a bollire abbondante acqua salata in una pentola. Quando bolle, appoggiare l’apposito attrezzo per fare gli spaeztle sopra la pentola (non prima per evitare che l’attrezzo si scaldi) e versare direttamente dal bicchierone del minipimer il composto nell’attrezzo per i gnocchetti. Muovere avanti e indietro la parte scorrevole affinché il composto si stacchi dal attrezzo e i gnocchetti caschino in acqua.
Per avere dei gnocchetti un po’ lunghi è necessaria una certa consistenza dell’impasto altrimenti cadranno delle gocce nella pentola formando delle palline anziché dei bastoncini. Le gocce sono ugualmente buone comunque.
Quando i gnocchetti vengono a galla scolarli con l’aiuto di un mestolo forato e metterli nei piatti o in un piatto da portata (preferibilmente preriscaldato per evitare si raffreddino) e condirli a piacere con burro fuso e salvia, panna e speck, o con gorgonzola al mascarpone precedentemente sciolto in un tegamino.

-> una variante interessante è quella di sostituire gli spinaci con delle barbabietole rosse lessate, oppure con della zucca lessata per ottenere gnocchetti rosa o arancio.

-> oppure potete non mettere gli spinaci e ottenere degli spaetzle chiari da servire anche come contorno ad uno spezzatino o ad un qualsiasi secondo piatto con sughetto.