ricette facili

ricette facili

mercoledì 16 maggio 2012

TORTA DELLA NONNA ricetta della mia amica Roby


Ingredienti:
per la frolla:
- 300 gr. di farina
- 130 gr. di zucchero
- 150 gr. di burro
- 1 uovo
- 1 bustina di lievito x dolci
- scorza di limone grattugiata
per il ripieno:
- 1 busta budino alla vaniglia
- 500 ml di latte
- 50 gr. di zucchero
- 50 gr. di mandorle tritate finemente
per decorare:
- 1 bustina di Pinoli
- latte q.b.
- 1 bustina di zucchero a velo

Preparate la frolla, impastando con l’aiuto di un robot se l’avete, farina, zucchero, lievito, burro a pezzetti, le uova e un pizzico di scorza grattugiata di limone.
Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero a riposare per mezz'oretta.
Nel frattempo preparate il budino.
Versate il contenuto di una busta di preparato per budino, assieme allo zucchero e al latte in un pentolino e fatelo bollire a fuoco medio per 3 minuti, continuando a mescolare per evitare i grumi.
Spegnete il fuoco e aggiungete le mandorle tritate e continuate a mescolare.
Riprendete la frolla, prendete circa 2/3 dell’impasto e stendete una sfoglia un po’ più grande della vostra tortiera (io ho utilizzato una tortiera da 24 cm).
Disponetela al suo interno, facendo aderire bene i bordi e livellate se necessario il bordo.
Bucherellate il fondo.
Riprendete il budino ormai tiepido e versatelo all’interno della tortiera livellando la superficie con l’aiuto di una spatola.
Stendete la parte di frolla rimasta al fine di ricavare un cerchio della grandezza della tortiera.
Adagiatela sopra alla torta riempita di crema e chiudete un po’ i bordi della pasta usata per la base, verso l’interno, così da richiudere il disco utilizzato per il coperchio.
Spennellate delicatamente con il latte e distribuitevi sopra i pinoli.
Infornate in forno preriscaldato a 175° per circa 45 minuti.
Se vedete che la torta si colora troppo potete coprire con un foglio di stagnola e proseguire la cottura.
Sfornate, fate raffreddare e sformate la torta dalla tortiera solamente quando è fredda per evitare si rompa.
Cospargete di zucchero a velo e conservate in frigorifero.

->La ricetta originale prevede l’utilizzo della crema pasticcera invece del budino ricco.. ma questa è un’ottima variante! Brava Roby!!

2 commenti:

  1. si è vero è proprio un'ottima golosa variante questa con il budino. Complimenti alla roby

    RispondiElimina
  2. Complimenti a te per la esecuzione di questa buonissima crostata e complimenti a Roby della ricetta!

    RispondiElimina